SOSTIENI THE-FORGE!
Il lavoro che portiamo avanti giorno per giorno è frutto di moltissime ore di impegno e passione per le quali non percepiamo alcun tipo di compenso. Se vuoi contribuire all’espansione e miglioramento di tutto ciò che offriamo tramite il nostro portale, un piccolo aiuto può essere per noi un grande sostegno!

Marvel United: X-MEN! Siete pronti a schierare i vostri mutanti?

Condividi su Facebook!
Condividi su Twitter!
Condividi su Linkedin!
Invia su Whatsapp!
Marvel United si espande con Marvel United: X-MEN! Il fantastico gioco realizzato con i più iconici eroi e cattivissimi del mondo Avengers si allarga, prendendo ora anche i famosi X-MEN! Oggi vi proponiamo quindi la traduzione del primo Dev Diary degli sviluppatori del gioco! Vediamo assieme alcune delle novità del gioco presentate direttamente da Andrea Chiarvesio!
Marvel United: X-MEN

Marvel United (se non sapete di che gioco si tratta vi consigliamo la lettura della nostra recensione a questo link) espande il suo universo inizialmente creato con il mondo Avengers, introducendo una nuova branca, ovvero quella degli X-MEN! Ma attenzione, non si tratta di una semplice espansione, ma di una vera e propria rivisitazione del gameplay e delle meccaniche.

Andiamo a vedere le prime novità in quello che è il Dev Diary numero 1 degli sviluppatori, sentendo direttamente cos’ha da raccontarci Andrea Chiarvesio!

Marvel United: X-MEN

“Ciao! Sono Andrea Chiarvesio, uno dei designer di Marvel United e Marvel United: X-MEN. Come molti di voi, sono stato uno dei fan più accaniti di Stan Lee sin da quando ero bambino. Quindi, per me, l’opportunità di lavorare con l’Universo Marvel  è stata sia un viaggio incredibile che la realizzazione di un sogno d’infanzia. Spero che tutto il mio amore per l’Universo Marvel e le innumerevoli ore che ho passato a leggere fumetti possa dare i suoi frutti nella realizzazione di questo gioco.

Lo so, lo so, non sei qui per leggere le mie storie o di quanto sono un grande fan della Marvel. Sei qui per avere un’idea del processo creativo che ha portato allo sviluppo di Marvel United: X-MEN, quindi iniziamo.

Il punto di partenza, ovviamente, è Marvel United. Per quel gioco, volevamo un gioco cooperativo facilmente accessibile che potesse essere apprezzato da tutta la famiglia, ma volevamo anche che avesse abbastanza profondità e scalabilità per essere adattato a giocatori un po più navigati ed orientati verso giochi più complicati.

Il risultato finale è arrivato oltre le nostre aspettative. È un gioco che utilizzando solo 3 icone (più una jolly) può offrire l’esperienza di essere un eroe, con un motore abbastanza solido da supportare meccaniche uniche, trasformando ogni partita in un’esperienza diversa semplicemente cambiando il cattivo, gli eroi o addirittura l’ordine dei posti a tavola.

Sento anche che siamo stati in grado di superare la sfida più grande del progetto: trasmettere l’unicità, i poteri e la personalità di ogni diverso Eroe usando solo 12 carte Eroe per ogni mazzo (in realtà, solo con 10, poiché due carte devono essere identiche in ciascuna mazzo eroe per aumentare la difficoltà del gioco). È abbastanza facile riassumere la storia e le abilità di un personaggio in un libro di 100 pagine. È un’impresa molto più impegnativa farlo con ciò che equivale a malapena a un riepilogo di 12 righe.

Con il gioco originale concluso e in arrivo ai sostenitori del Kickstarter, è ora un onore poter introdurre gli X-Men nel gioco; amo questi personaggi da quando ho letto tutte quelle storie di Chris Claremont negli anni ’90! Oltre a introdurre uno dei cast più iconici di Heroes and Villains, questa nuova espansione ci ha dato l’opportunità di apportare alcune modifiche entusiasmanti alla struttura generale del gioco e sperimentare nuove meccaniche, tenendo conto di tutti gli ottimi feedback che abbiamo ricevuto dai giocatori di tutto il mondo.

Marvel United: X-MEN

Una delle sfide che abbiamo dovuto affrontare è stata l’aggiunta di più giocatori al tavolo. Sapevamo già che la semplice aggiunta di un quinto giocatore eroe non avrebbe funzionato, dato che l’abbiamo già testata con l’originale Marvel United. Quindi, la scelta naturale è stata quella di affidare al quinto giocatore il ruolo del Villain, seguendo il percorso in parte già esplorato con la Sfida del Traditore nell’espansione I racconti di Asgard. Date le dimensioni ridotte sia del mazzo cattivo che del mazzo eroe, abbiamo ritenuto che i giocatori cattivo/eroe avessero davvero bisogno di qualcosa per sorprendersi a vicenda e rendere cosi le giocate meno prevedibili.

Questo portò (dopo diversi tentativi falliti, ad essere onesti) all’introduzione delle carte Super Villain e Super Hero. Le loro condizioni di innesco ci hanno anche permesso di infrangere la rigida struttura “eseguo il mio turno senza interferenze” che funziona bene per un gioco cooperativo, ma meno per uno competitivo.

La sfida per il team di sviluppo è stata enorme. Avevamo bisogno di mantenere i cattivi nella modalità classica, cooperativa completa, impegnativa e divertente senza renderli quasi invincibili nelle mani di un giocatore umano. Tra le diverse soluzioni che abbiamo provato, assegnare ai giocatori eroe alcuni segnalini azione extra (diversi per quantità e tipo in base al cattivo che stanno per affrontare) si è rivelata la soluzione più pulita e migliore. Ci ha anche permesso di concentrare più carte dei supercriminali e dei supereroi sulla gestione dei token.

Marvel United: X-MEN

Tuttavia, la ricerca della giusta squadra di eroi e l’ordine corretto dei posti a sedere per affrontare un cattivo è una parte importante del puzzle. Siamo fiduciosi che i giocatori si divertiranno immensamente a provare diverse soluzioni e strategie per contrastare il piano di ogni Villain in entrambe le modalità. Inoltre, volevamo fornire al giocatore cattivo scelte strategiche e non solo tattiche, dando alla maggior parte dei cattivi più di una strategia per vincere la partita. Questo funziona anche con l’aggiunta delle carte Super Villain. Quindi, un cattivo può essere giocato in più modi, a seconda della strategia che il giocatore vuole usare durante il gioco.

Una delle cose che affascina i lettori degli X-Men è che le loro storie a volte non hanno una chiara distinzione tra amici e nemici. Quindi, sin dall’inizio, sapevamo che ad alcuni personaggi dovrebbe essere consentito il doppio ruolo di Heroes e Villain, a seconda delle circostanze. Pertanto, ora abbiamo personaggi Anti-Hero, una nuova funzionalità per i giochi United. Questi personaggi sono dotati sia di un mazzo cattivo che di un mazzo eroe. Ci auguriamo che i giocatori si divertano ad imparare come utilizzare questi personaggi come alleati e quali strategie funzionano meglio contro di loro come nemici.

I poteri dei mutanti hanno così tante piccole sfumature e modi diversi di esprimersi che abbiamo ritenuto che il limite di 3 carte sulle carte abilità speciali che ci siamo dati in Marvel United sarebbe stato troppo severo per gli X-Men. Questo è anche il motivo per cui una delle nostre primissime decisioni è stata quella di aumentare il numero di carte abilità speciali per ogni eroe da tre a quattro. Insieme a questo, abbiamo deciso di assegnare alcune carte / poteri eroi come speciali, facendo in modo che il giocatore inizi con loro direttamente in mano all’inizio del gioco. Alcuni eroi hanno poteri distintivi che dovrebbero essere presenti in ogni gioco. Sebbene non sia un fatto comune nella nostra esperienza, a volte la casualità del sorteggio faceva giocare Hulk senza mai arrabbiarsi o Thor non lanciava mai Mjolnir. Non volevamo che ciò accadesse con la rigenerazione di Wolverine o con i poteri di polimorfismo di Mistica. Dovrebbero sempre essere giocabili almeno una volta.

Qualcosa su cui abbiamo anche ricevuto molti feedback è che i giocatori volevano più varietà negli effetti di posizione. Ci sono alcuni effetti di base (pescare carte, spostarsi in un’altra posizione, ecc.) Che dovevamo avere nella maggior parte dei giochi per motivi di bilanciamento, quindi questi dovevano essere inclusi in X-Men. Tuttavia, siamo comunque riusciti a dare a tutti i luoghi in questa nuova versione del gioco un effetto unico che si adattasse anch tematicamente.

Condividi su Facebook!
Condividi su Twitter!
Condividi su Linkedin!
Invia su Whatsapp!
Picture of Michele Rondina

Michele Rondina

Mi chiamo Michele, sono un grafico e web designer con una passione sfrenata per i giochi in scatola. Costringo mia moglie, "la professoressa", ad aiutarmi con i giochi da tavolo per quanto riguarda la prima lettura del regolamento, anche se non vorrà mai ammettere che le piace particolarmente questo compito! Poi però ce le suoniamo di santa ragione in partite all'ultimo punto, anche se preferiamo i cooperativi, più pacifici come genere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Giochi in scatola

Brew

BREW: è ora di riportare ordine nelle stagioni ed equilibrio nella foresta!

Grazie a Ghenos Games arriva finalmente nel nostro territorio BREW, un bellissimo gioco da tavolo dalle ridotte dimensioni ma che riesce a fondere la meccanica del piazzamento dadi con quella del controllo territori, e ci riesce davvero bene! Brew è pazzesco, un piccolo capolavoro che non dovrebbe mancare nella libreria di nessuno, e in questo articolo vi spiego il perchè!

Assalto Imperiale

Assalto Imperiale: guida le forze della ribellione o scegli il lato oscuro!

Assalto Imperiale è quel tipo di gioco che riesce a riportare un po di luce sul settore dei giochi in scatola a tema Star Wars! Molte sono state le uscite negli ultimi anni, ma poche sono riuscite ad accontentare i fan. Assalto Imperiale promette di garantire molte ore di divertimento grazie un ottimo sistema di gioco e un quantitativo immenso di espansioni! Per quale fazione lotterete? Aiuterete i Sith e prenderete le parti dei Jedi?

Village Attacks

Difendiamo il nostro castello dagli abitanti del villaggio in VILLAGE ATTACKS!

Interpretare la parte dei cattivi ha da sempre un certo fascino, ed è proprio ciò che accade in Village Attacks, titolo cooperativo della categoria Defense Tower distribuito in Italia da Wyrd Edizioni. In Village Attacks prenderete le parti di alcuni mostri classici della narrativa fantasy a difesa del proprio castello che verrà attaccato da parte degli abitanti del villaggio vicino, ormai stanchi della vostra presenza. Vediamo in questo nuovo articolo come funziona Village Attacks e quali sono le nostre impressioni!

Anno 1800

Anno 1800 di Martin Wallace! Cosa ne pensiamo? Vediamolo in questa nuova recensione!

In Anno 1800, le cose sono davvero diverse. Ci sono molte opportunità per espandere la nostra piccola nazione, dar vita all’industria di cui il nostro popolo ha bisogno e persino esplorare mondi vecchi e nuovi. Le terre di Anno 1800 sono pronte e mature per un nuovo inizio, pieno di duro lavoro e riconoscimento. E magari un po’ di birra o grappa durante una pausa. Il designer Martin Wallace torna all’industrializzazione europea in Anno 1800, una rivisitazione di un popolare gioco per PC di costruzione di civiltà. Da due a quattro giocatori con un tempo di gioco compreso tra una e due ore, Anno 1800 è una delle ultime uscite nel nostro paese grazie a Giochi Uniti. Puntiamo gli occhi sul futuro del nostro settore e sporchiamoci le mani. È tempo di scambiare alcune merci!

Seguici su Instagram!

seguici su facebook

giochi di carte

Hefbaceous

Herbaceous: per tutti gli amanti delle spezie e delle piante aromatiche!

Addentratevi nel mondo delle piante aromatiche e delle spezie con Herbaceous, un gioco di carte competitivo per 1-4 giocatori distribuito in Italia dalla Little Rocket Games! Sarete capaci di dar vita alla miglior combinazione possibile di piante all’interno dei vostri vasi prevalendo cosi sugli avversari? Vediamo Herbaceous più da vicino nella nostra recensione!

7 Wonders

7 Wonders: guida una delle 7 grandi città dell’Antico Mondo!

Non ci sono molti giochi da tavolo che possono variare da 2 a 7 giocatori senza perdere di qualità o un drastico aumento del tempo di gioco. 7 Wonders è una di quelle rare eccezioni. Combina meccaniche di gioco uniche con regole facili da imparare e tempi di gioco rapidi. Si può giocare con 7 persone in meno di 45 minuti, una rarità nei giochi da tavolo.

Harry Potter: Hogwarts Battle

Harry Potter: Hogwarts Battle arriva anche in Italia!

Le forze del male stanno minacciando di invadere il castello di Hogwarts in Harry Potter: Hogwarts Battle, un gioco cooperativo di carte, e spetta a quattro studenti garantire la sicurezza della scuola sconfiggendo i cattivi e consolidandone le difese. Nel gioco, i giocatori assumono il ruolo di uno studente di Hogwarts: Harry, Ron, Hermione o Neville, ognuno con il proprio mazzo di carte personale utilizzato per acquisire risorse e combattere!

Unstable Unicorns

Unstable Unicorns: eserciti di unicorni stronzi e infami.

Una volta gli unicorni erano creature magiche, splendide e aggraziate, affiancate sempre dalle migliori principesse, avvolte da paesaggi fiabeschi capaci di incantare. Ora sono passati al sadomaso e alla droga. Unstable Unicorns è un gioco di carte irriverente per 2-8 giocatori, dove grazie al vostro esercito di unicorni dovrete vincere la partita!