SOSTIENI THE-FORGE!
Il lavoro che portiamo avanti giorno per giorno è frutto di moltissime ore di impegno e passione per le quali non percepiamo alcun tipo di compenso. Se vuoi contribuire all’espansione e miglioramento di tutto ciò che offriamo tramite il nostro portale, un piccolo aiuto può essere per noi un grande sostegno!

Che siate degli inesperti, dei semplici appassionati o dei professionisti di ornitologia, in Wingspan troverete un gioco da tavolo che sarà capace di rapirvi con le sue illustrazioni e meccaniche! Un gioco in scatola competitivo per 1 - 5 giocatori realizzato dalla famosa Stonemaier Games, marchio di certezze e successo in ambito ludico. Sarete in grado di arricchire la vostra voliera con le specie più rare di uccelli?

Wingspan, un titolo particolare, che in molti casi lascia di stucco le persone quando capiscono quale sia la tematica del gioco. In Wingspan, un gioco per 1-5 giocatori, interpreterete un gruppo di ornitologi, ricercatori, appassionati insomma definitivi come meglio credete, ma tutti accumunati da un unico scopo: riuscire ad attrarre le migliori e più rare specie di uccelli nella propria voliera.

Non giudicate però dalla copertina. Wingspan non è un titolo educativo o dal gameplay semplicistico per bambini. D’altronde stiamo parlando una creazione di Stonemaier Games, casa nota per altri titoli di grosso calibro e dal successo indiscusso come Scythe.

Sicuramente è difficile trovare qualcosa di simile in giro, ecco perché lo definiamo particolare. Ma non perdiamo altro tempo e andiamo a vedere come al solito i materiali di questo gioco in scatola e a seguire le meccaniche e le nostre impressioni per chiudere! 

Cosa troviamo nella scatola di Wingspan?

Aprire la scatola di Wingspan è una gioia per gli occhi. Ci troviamo di fronte a un gioco da tavolo che non vi investe con i classici 3Kg di plastiche e miniature come altri titoli (Bloodborne per citarne uno abbastanza recente), ma che si presenta con una componentistica di primo livello dal punto di vista illustrativo. Wingspan è un gioco card driven, quindi guidato dalle carte, come Meadow

In questi giochi in scatola la componentistica è ridotta, lasciando spazio alle carte, più precisamente stiamo parlando di 170 carte uccello, sulle quali sono raffigurate alcune delle più famose ma anche rare specie di uccello. 

Ma Wingspan in ogni caso non è solo carte. Le plance dei giocatori sono davvero belle. Di grandi dimensioni e ben realizzate, sostituiscono la mappa o le tiles, in questo casso assenti.

Troveremo poi un inserto in plastica per conservare le carte, utile in entrambi i casi, sia durante la partita ma anche da utilizzare per riporre le carte in ordine nella scatola.

Sicuramente la vostra attenzione verrà poi rapita dalla mangiatoia in cartoncino da montare, che verrà utilizzata come torre in cui lanciare i dadi. Utile? Assolutamente no, ma vogliamo parlare di utilità quando si tratta di questi componenti? No, è solo aspetto estetico, come l’albero di Everdell, ma sempre apprezzato!

Tante tipologie di token chiudono il cerchio, tra cui non possiamo dimenticare di citare i cubotti per determinare le azioni dei giocatori e gli ovetti, dipinti con colori pastello. Molti impazziranno solo per questi ovetti. Sono 75. E sono stupendi.

Ultimo aggiornamento 2024-05-23

Come si gioca a Wingspan?

Il setup di Wingspan è abbastanza veloce. Sarà sufficiente posizionare al centro del tavolo il mazzo di carte con le prime 3 rivelate. Posizionate vicino al mazzo la plancia con gli obiettivi casuali, le carte bonus e tutti i segnalini cibo e uova. Chiude il tutto la mangiatoia in cartoncino da utilizzare per i tiri dei dadi.

Consegnate ad ogni giocatore la sua plancia, 8 cubi azione, due carte bonus, 5 carte uccello e 5 segnalini cibo (uno per tipo). A questo punto per ogni carta uccello delle 5 che deciderete di tenere dovrete scartare un segnalino cibo.

La partita può iniziare! Ma come funziona?

Wingspan si svolge in 4 round. In ogni round, i giocatori durante il proprio turno dovranno eseguire una tra le 4 azioni disponibili:

  1. Giocare una carta uccello: il giocatore gioca una carta uccello pagandone il costo in cibo indicato sulla carta stessa. L’uccello verrà posizionato in uno degli habitat disponibili sulla sua plancia, occupandone la spazio più libero a sinistra. Se la colonna relativa allo spazio in cui verrà depositata la carta uccello indica una o due uova, queste andranno pagate come costo aggiuntivo prelevandole da un’altra qualsiasi carta uccello. 
  2. Ottenere cibo, deporre uova e pescare carte: queste 3 azioni le possiamo raggruppare tra loro in quanto similari. Su tutte e 3 le righe (ogni riga sulla plancia giocatore è dedicata a una delle 3 azioni citate) potrete porre un cubetto sullo spazio più libero a sinistra. In questo modo innescherete l’azione e riceverete le risorse indicate. Fatto ciò potrete iniziare a far indietreggiare il cubetto da destra a sinistra uno spazio alla volta. Cosi facendo sarà possibile attivare l’abilità di ogni uccello che incontrerete nel cammino (se la possiede ovviamente).

Spendiamo 2 parole sulle carte uccello. Esse possono avete diversi tipi di abilità. Oltre alla possibile abilità presente nello spazio marrone che si attiva come detto poco fa, le carte uccello possono avere anche azioni che si attivano tra un turno e l’altro.

Inoltre alcune carte uccello possono avere delle abilità che si attivano una volta sola nel momento in cui vengono giocate.

Altre carte uccello invece sono in grado di tenere su di esse i segnalini cibo, o mettere al di sotto della carta stessa altre carte coperte, a indicare la formazione di uno stormo.

Una volta che tutti i cubi dei giocatori sono stati posizionati sulle proprie plance termina il round, e si andrà cosi a controllare sulla plancia obiettivi i risultati ottenuti. Questi obiettivi sono casuali e forniscono punti ai giocatori nel caso in cui siano riusciti a soddisfarne i requisiti.

A inizio partita una cosa molto interessante è la possibilità di scegliere quale lato della plancia obiettivi di Wingspan utilizzare. Questa scelta consente di aumentare o diminuire l’iterazione tra i giocatori. Da un lato dovrete tenere d’occhio le azioni degli altri giocatori, da lato opposto invece la partita si svolgerà in modo completamente personale per ogni giocatore.

Alla fine del quarto round verrà fatto il calcolo dei punti per determinare il vincitore.

I giocatori otterranno X punti in base agli obiettivi completati, X punti per ogni uccello giocato (ogni uccello ha un valore in punti differente), 1 punto per ogni uovo depositato sulle carte uccello, 1 punto per ogni segnalino cibo sulle carte uccello e infine 1 punto per carta sotto una carta uccello. A chiudere il cerchio resteranno da controllare i punti derivanti dalle carte bonus fornite a inizio partita ai giocatori.

Opinione Finale di Wingspan

Wingspan è un gioco che imbroglia. Una tematica che da molti senza tanti giri di parole potrebbe essere definita stupida, racchiude invece un gioco da tavolo dalle meccaniche ottime e veloci. Un peso medio perfetto per chi è alle prime armi con i giochi in scatola ma allo stesso tempo adatto a chi vuole una serata non troppo pesante ma mantenendo comunque un’ottima dose strategica.

L’iterazione tra giocatori è veramente bassa, ognuno tende a giocare per se, ma probabilmente è stata una scelta giusta da parte degli sviluppatori. Una meccanica differente avrebbe rovinato il flusso di gioco secondo noi. Wingspan infatti è veloce anche con il numero massimo di giocatori, ovvero 5.

Il fattore fortuna c’è, è innegabile, e le strategie a lungo termine potrebbero essere rovinate dalla non uscita delle carte che aspettiamo da inizio partita. Tuttavia non è nulla di cosi grave da precludere l’acquisto di Wingspan.

Le combo sono presenti in Wingspan e solo il cuore del suo funzionamento. Sarà fondamentale tenere d’occhio la propria plancia per capire dove piazzare i vari uccelli in base alle loro abilità da innescare in sequenza, cercando allo stesso tempo di collezionare il maggior numero di uova e stormi possibile.

Una componentistica eccezionale chiude infine quello che secondo noi è comunque un titolo che ogni giocatore dovrebbe avere nella sua collezione.

Ultimo aggiornamento 2024-05-23

Scheda Tecnica

Contenuto della scatola

Altri giochi in scatola

Dark Soul gioco da tavolo

Dark Souls, preparatevi a morire nel gioco da tavolo!

Dark Souls arriva nelle nostre case sotto forma di un pluripremiato gioco da tavolo del tipo dungeon crawl dalla difficoltà brutale.
Affrontate in una rivisitazione da tavolo uno dei videogiochi più impegnativi mai realizzati. In questo gioco cooperativo per 1-4 giocatori, esplorerete luoghi pericolosi, scoprirete tesori e combatterete contro nemici mortali per reclamare la vostra umanità.

Le Cronache di Avel

Sconfiggete la Bestia e salvate il regno in LE CRONACHE DI AVEL!

Le Cronache di Avel è un gioco da tavolo cooperativo per tutta la famiglia. Assumi il ruolo di coraggiosi eroi ed eroine con una missione per salvare la tua terra magica. Crea il tuo personaggio e assegnagli un nome univoco. Ottieni il tuo equipaggiamento, potenzialo e preparati per la battaglia. Ma ricorda di scegliere saggiamente cosa porti con te perché il tuo zaino ha uno spazio limitato. Armato e pronto, esplora la terra in cerca di avventura e fortuna e… Difendi il castello, sconfiggi la Bestia e salva Avel!

Evergreen

Date vita a un verde pianeta con EVERGREEN, un fantastico puzzle game!

Delle stupende plance dual layer a rappresentare il vostro pianeta, un ottimo sistema del sole e gestione delle ombre e tanti, tanti, tantissimi alberi, alberelli, cespugli e laghetti in legno, per creare il pianeta più verde possibile! Questo è Evergreen, un puzzle game distribuito in Italia da Ghenos Games nel quale i giocatori dovranno riuscire a piazzare intelligentemente sulla propria plancia gli arbusti, facendoli crescere in alberelli e infine enormi alberi verdi, ottenendo cosi punti su punti!

Cthulhu Death May Die: Stagione 2

Cthulhu Death May Die: Stagione 2, l’espansione di questo folle gioco!

Nelle puntate precedenti di Cthulhu: Death May Die: 10 eroi disperati si sono fatti strada attraverso 6 episodi di pura follia. Dai cultisti ai grandi vampiri, fino ad arrivare a quello grosso, Cthulhu. La creazione cooperativa di Eric M. Lang e Rob Daviau è stata tanto divertente e ben realizzata quanto difficile, ma come si confronta la seconda stagione con l’originale? Scopriamolo in questo nuovo articolo!

Descent: Leggende delle Tenebre

Descent: Leggende delle Tenebre, un dungeon crawler eccezionale con una companion app ben fatta!

Descent: Leggende delle Tenebre è un Dungeon Crawler dalla scatola enorme e piena di componenti (e che componenti) che saprà rapirvi con una lunga campagna cooperativa della durata di molte ore! Con questo nuovo capitolo della saga Descent, torneremo nelle terre di Terrinoth assieme ai nostri eroi, per cercare di salvarle nuovamente dal male! In questa nuova recensione vi racconterò la mia esperienza con il gioco e cosa ne penso, partiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *