StarCraft il gioco da tavolo è un titolo capace di scoraggiare i più, per il quale prima di tutto bisogna essere assolutamente dei fan della saga e in secondo luogo delle persone estramamenti pazienti. Lunghe partite e guerre di logoramento sono la base di questo gioco da tavolo che sarà al tempo stesso però capace di premiare i più caparbi con estrema soddisfazione giunti al termine della partita.
Share on facebook
Condividi su Facebook!
Share on twitter
Condividi su Twitter!
Share on linkedin
Condividi su Linkedin!
Share on whatsapp
Invia su Whatsapp!

Nella galassia di StarCraft il gioco da tavolo solo una cosa è certa: ci sarà la guerra.

Cosi finisce il prologo che troverete all’inizio del manuale delle regole di StarCraft il gioco da tavolo, è nulla fu mai più simile alla verità di questa frase.

StarCraft il gioco da tavolo è un gioco da tavolo per un minimo di 2 giocatori e un massimo di 6 che porta sul tavolo molte tipologie di gioco diverse tra loro. Passeremo infatti il nostro tempo a dover gestire e tovare nuove risorse, per poter far prosperare la nostra razza, ma allo stesso tempo saremo chiamati a ingaggiare battaglia, perchè si sa, per ogni grande civiltà destinata a crescere, un’altra deve cadere.

I viaggi spaziali tra un pianeta e l’altro saranno continui e numerosi, ma anche le azioni di diplomazia per evitare guerre a volte inutili prenderanno il loro posto all’interno della partita di StarCraft il gioco da tavolo.

Questa recensione è stata scritta in collaborazione con giochinscatola.it che ci ha gentilmente fornito la copia di StarCraft il gioco da tavolo!

Lo scopo del gioco in StarCraft il gioco da tavolo

Ogni giocatora sarà chiamato a gestire e comandare una delle 6 fazioni divise per colore presenti all’interno del gioco chiamate con il nome del proprio leader, che a loro volta rappresentano le 3 razze disponibili (abbiamo quindi 2 fazioni per ogni razza).

La partita prevederà quindi che la vostra fazioni riesca grazie alla gestione delle risorse, la guerra, l’esplorazione di nuovi pianeti e la diplomazia a dominare sulle altre.

Ma non solo, come in una partita MOOOOLTO evoluta di Risiko, averte la possibilità di vincere completando una delle seguenti 3 condizioni di vittoria:

  • totalizzare 15 punti conquista
  • completare l’obiettivo personale della propria fazione
  • eliminare dal gioco tutte le altre fazioni

Siamo quindi di fronte a un titolo estremamente strategico ma soprattutto lungo.

Le partite dureranno minimo 2 ore, ma solo se sarete in 2 giocatori ed entrambi ormai padroni al 100% di tutto il regolamento del gioco. In caso contrario, sfiorare le 4 ore di partita non sarà certo difficile.

Il regolamento è lungo, parliamo di 40 pagine di regole scritte, da sapere ed indispensabili per la partita. Ne va da se che StarCraft il gioco da tavolo non è un titolo alla portata di tutti, ma soprattutto, l’intero gruppo di gioco o quanto mano ogni singolo partecipante, deve essere disposto a stare al tavolo le ore necessarie. Se anche uno solo inizia a tirare indietro il rischio di rovinare la partita è molto.

Il contenuto della scatola di StarCraft il gioco da tavolo

StarCraft il gioco da tavolo si presenta con una scatola ENORME e PESANTE, anche se già da queste poche righe ci troviamo obbligati a fare un piccolo appunto. La scatola poteva essere comunque più piccola, le dimensioni sono esagerate dato che il contenuto potrebbe starci tranquillamente in un buon 20% di spazio in meno.

Da questo momento vi troverete assaliti da un mare di segnalini e token di tutti i tipi e dimensioni. Avrete il vostro buon da fare a defustellare il tutto.

Tra tutti questi segnalini, oltretutto realizzati in cartoncino molto spesso e resistente, sicuramente quelli che spiccano per primi all’occhio, sono le tessere pianeta, dalla forma tonda e decisamente più grandi di tutti gli altri. Queste rappresentano la mappa di gioco che verrà disposta sul tavolo. Gli incastri presenti su queste tessere permetteranno di unirle tra loro, creando cosi uno spazio formato da svariati pianeti interconnessi.

A seguire troverete una valanga di altri segnalini, passando per i segnalini ordine ed ordine speciale, fino alle tessere edificio, i segnalini lavoratore e trasporto e tanti altri.

6 cartoncini più spessi e leggeri rappresentano invece le tessere delle 6 fazioni, sulle quali è rappresentato tutto quello che serve sapere della propria fazione, dalla condizione di vittoria speciale alle sue abilità, fino a tutti gli indicatori per la gestione di risorse, unità da combattimento ecc ecc…

Proseguendo il nostro viaggio all’intero dei componenti, troveremo davvero tante carte.

Entra anche tu nel canale Telegram!

Siamo arrivati anche su Telegram con il canale ufficiale di The Forge!

Entra anche tu e verrai notificato riguardo l’uscita delle nostre recensioni e video recensioni oltre che tutte le notizie sul mondo dei giochi da tavolo!

Inoltre non mancheremo di tenervi aggiornati con le migliori offerte sui giochi da tavolo che potrete trovare su Amazon!

Ogni fazione possiede il proprio mazzo, quindi parliamo di 6 gruppi di carte, alle quali si aggiungono il mazzo delle carte risorsa da utilizzare nella fase di estrazione delle risorse dal pianeta, e il mazzo delle carte evento, le quali rappresentano opportunità uniche, abilità e la capacità di influenzare gli eventi di tutta la galassia.

Sollevando il catoncino divisorio presente all’interno della scatola, il sacchetto gigante contenente tutte le 180 miniature farà la sua apparizione.

Apriamo subito una parentesi, non aspettatevi le miniature della Cmon Games, quindi un livello di dettaglio pari a Blood Rage e Rising Sun, o magari Marvel United e Munchkin Dungeon per passare a uno stile completamente diverso.

StarCraft il gioco da tavolo è un gioco in scatola dal peso enorme, ma sulle spalle ha pure i suoi anni. Parliamo infatti di un titolo uscito attorno all’anno 2009 e le miniature ovviaemente sono sui standard dell’epoca, nonostante non ci si possa comuqnue lamentare.

Il loro numero è veramente elevato, 180 miniature non è un qualcosa che si trova tutti i giorni nei più comuni giochi da tavolo. Molte di queste hanno dimensioni abbastanza ridotte, ma altre rappresentano benissimo lo spirito da battaglia intergalattica che andrà ad approcciarsi in StarCraft il gioco da tavolo.

Le meccaniche di StarCraft il gioco da tavolo

Andare ad approfondire in maniera dettagliate le meccaniche di StarCraft il gioco da tavolo, come facciamo solitamente con altri titoli, è praticamente impossibile. La sua complessità è elevata, preferiamo quindi darvi una veloce e leggera infarinatura del flusso di gioco, tralasciando volutamente tutti quei dettagli e casistiche delle quali avrete bisogno di sapere solo nel momento in cui approcerete una vera partita.

Una volta assegnate tutte le risorse relative alla propria fazione a tutti i giocatori, ci sarà una fase dedicata alla costruzione vera e proprioa della plancia di gioco. Ogni giocatore pescherà casualmente 2 segnalini pianeta e prenderà i rispettivi pianeti dalla scatola, posizionandoli poi in gioco alternandosi con gli altri giocatori. In questo modo la mappa di gioco di StarCraft il gioco da tavolo prenderà vita e sarà sempre diversa rispetto l’ultima partita.

Con questo sistema verranno anche posizionate le rispettive basi alleate sui pianeti appena messi in gioco.

Andranno infine posizionate le rotte di navigazione, ovvero la “chiusura” dei collegamenti dei pianeti vuoti, utilizzate per spostarsi da un pianeta all’altro rendendolo cosi adiacente anche se non fisicamente, e distribuite le carte risorsa corrispondenti al pianeta su cui ha posizionato la propria base.

Il piazzamento delle proprie unità, trasporti e lavorotori seguendo le indicazioni della propria scheda fazione termina il setup di StarCraft il gioco da tavolo.

Il turno di gioco di StarCraft il gioco da tavolo si divide in 3 fasi:

  • Fase 1 di Pianificazione: ogni giocatore a turno piazza un segnalino ordine a faccia in giù sui pianeti. I giocatori potranno scegliere tra ordini di mobilitazione, costruzione e ricerca. Quando tutti i giocatori avranno piazzato 4 segnalini ordine si passerà alla fase 2.
  • Fase 2 di Azione: durante questa fase verranno eseguiti i vari ordini piazzati nella fase precedente, i quali permetteranno diverse cose come la costruzione di nuove unità, potenziamenti delle basi, ricerca di carte tecnologia ecc…
  • Fase 3 di Raggruppamento: quando tutti gli ordini saranno stati eseguiti, si arriverà alla terza ed ultima fase, dove ogni giocatore riprenderà tutti i lavoratori usati, riceve le carte risorsa per i nuovi territori conquistati e ottiene punti conquista per ogni area conquista che controlla. Inoltre si verifica se qualcuno ha raggiunto uno dei 3 obiettivi per vincere.

Questo è il flusso del gioco visto in maniera basica che prosegue per tutto il corso della partita.

Già da qui si capisce quindi quanto sia importante lo studio dell’andamento della partita, le azioni intraprese dagli altri giocatori, ma soprattutto la pianificazione di una strategia a lungo termine. Il giocare a caso purtroppo non garantirà alcun tipo di benficio in un titolo di questo genere.

Detto questo andiamo a vedere alcuni dei numerosissimi dettagli di StarCraft che riteniamo essere degni di nota.

Eliminazione di un giocatore

Come abbiamo scritto precedentemente una delle possizioni condizioni di vittoria è quella di eliminare tutti gli altri giocatori presenti nella partita. Ma come si elimina un partecipante? Se in un qualunque momento della partita un giocatore non ha ne basi ne unità schierate sulla plancia di gioco, viene immediatamente eliminato. Tutto ciò che riguarda quel giocatore come ordini piazzati su vari pianeti o carte schierate viene rimosso.

Diventa quindi fondamentale riuscire a proteggere con le unghie e i denti l’ultima base che vi resta per evitare di essere eliminati dalla partita.

Le risorse

Per poter vincere la partita di StarCraft il gioco da tavolo, l’accumolo di risorse è una fase fondamentale del gioco. La vostra fazione deve espandarsi, aumentare di potenza e poter quindi costruire nuovi edifici e unità. Tutto questo dipende dalle risorse offerte dai vari pianeti.

Una meccanica abbastanza comune nei giochi da tavolo di gestione risorse, ma non tutti presentano la possibilità di poter esaurire definitivamente fino al termine della partita le risorse offerte. In questo gioco da tavolo avrete la possibilità di esaurire completamente un pianete avviando delle estrazioni forzate, che faranno quindi terminare del tutto le risorse disponibili.

Una tattiva davvero interessante che ci è piaciuta molto, da utilizzare specialmente quando siete a rischio di perdere definitivamente un pianeta. Esaurirlo prima di lasciarlo alle mani del vostro avversario potrebbe essere uno scherzo davvero esilarante.

Un altra caratteristica degna di nota relativa alle risorse è la possibilità di spostarle da un pianeta all’altro utilizzando i propri mezzi di trasporto.

Attenzione però a non farveli distruggere.

Le battaglia in StarCraft il gioco da tavolo

Le battaglie sono una componente fondamentale in StarCraft il gioco da tavolo.

Esse iniziano nel momento in cui tramite un ordine di mobilitazione alcune unità vengono spostate su di un piante che contiene unità di un altro giocatore. Una volta terminato il movimento sarà necessario risolvere la battaglia.

La battaglia è composta da una serie di scontri che vanno completati. Nel caso in cui al loro termine non siano rimaste unità del difensore, la battaglia sarà vinta dall’attaccante, in caso contrario sarà il difensore ad aver vinto e dovrà esserci la ritirata di tutte le unità attaccanti.

Qua si apre una nota dolorosa. Ogni battaglia prevede una sorta di scontro individuale tra le unità dell’attaccante e del difensore. Addirittura bisogna togliere tutte le unità dal pianeta e posizionarle in un altro punto del tavolo per risolvere gli scontri.

Nel regolamento troverete circa 8 pagine dedicate al solo sistema di svolgimento del combattimento, partendo da come bisogna stabilire gli scontri, alla pesca e uso delle carte combattimento e tanto altro.

Una meccanica molto complessa che, oltre ad impiegare parecchio tempo per essere conclusa, nel frattempo lasciare completamente da parte e in vostra attesa gli altri giocatori non coinvolti nel combattimento. Una situazione che può risultare parecchio frustrante per alcuni.

Le varianti del gioco base

Nel caso estremamente improbabile in cui arriverete ad annoiarvi con la versione base delle meccaniche, sarete felici di sapere che il regolamento StarCraft il gioco da tavolo prevede inoltre 2 modalità alternative.

La prima variante è chiamata “conquista a squadre”, dove, dato che la lunghezza del gioco è decisamente bassa, hanno ben pensato di introdurre una variante in cui si tolgono i punti conquista e si gioca fino a quando non resta una sola fazione. Se doveste scegliere questa variante riuscendo a finire la partita mandateci una vostra video testimonianza, siamo curiosi di vedere come sarete ridotti a fine partita!

La seconda variante di StarCraft il gioco da tavolo è chiamata “gioco a squadre” la quale prevede appunto il giocare a squadre di 2 giocatori dove è vietato attaccarsi tra compagni di squadra e vengono introdotte nuove condizioni di vittoria.

Opinione Finale di StarCraft il gioco da tavolo

StarCraft il gioco da tavolo è un vero e proprio mattone, sotto tutti i punti di vista, partendo dal peso della scatola per arrivare alle meccaniche e il flusso di gioco.

Ci troviamo di fronte a un titolo che non è sicuramente adatto al giocatore medio, e assolutamente sconsigliato al giocatore occasionale a meno che non vogliate spaventarlo e fargli passare la poca voglia che già aveva per i giochi da tavolo.

A terminare il tutto, un prezzo elevato, ma che riteniamo comunque giusto per la quantità di componenti del gioco, potrebbe risultare come un ulteriore ostacolo al suo acquisto.

Molto probabilmente, StarCraft il gioco da tavolo può essere considerato come una piccola perla riservata ai fan del gioco in primis e poi a quella cerchia ristretta di giocatori disposti a studiarsi 40 pagine di regole e giocare partite della durata minima e nemmeno garantita di 120 minuti.

Se riuscirete ad affrontare tutto ciò a testa alta e con coraggio, allora sappiate che vi troverete davanti a un titolo che nonostante l’età (2008 – 2009) avrà molto da offrirvi sotto tutti i punti di vista, dalla gestione e raccolta delle risorse necessarie all’espansione della vostra fazione, ai viaggi intergalattici che vi serviranno per espandere il vostro impero e scoprire nuovi pianeti.

Ci riserviamo di evidenziare comunque con una piccola nota di demerito la componente dedicata alle battaglie. Potevano essere gestite sicuramente meglio, e alla lunga risulteranno noiose e un po lente, senza dimenticare che durante la fase di battaglia, gli altri giocatori potranno letteralmente alzarsi dal tavolo e andare a fare aperitivo, visto il tempo necessario per poter risolvere completamente la battaglia.

Siete dei fan di StarCraft e del capolavoro videoludico realizzato dai ragazzi di Blizzard o di questa tipologia di giochi? Allora dovreste già acquistarlo.

In alternativa, statene distanti, stiamo parlando di un titolo riservato a pochi coraggiosi ed eletti.

Puoi acquistare StarCraft su giochinscatola.it!

Acquista StarCraft il gioco da tavolo su giochinscatola.it, uno dei migliori e-commerce in Italia per la vendita di giochi da tavolo!

Troverete tantissime offerte tra promozioni, giochi usati, scatole danneggiate e tanto altro ancora.

Un catalogo enorme e sempre rifornito!

Share on facebook
Condividi su Facebook!
Share on twitter
Condividi su Twitter!
Share on linkedin
Condividi su Linkedin!
Share on whatsapp
Invia su Whatsapp!

Acquista su amazon

Scheda Tecnica

Contenuto della confezione

Downloads

Altri giochi in scatola

Nemesis

Nemesis: escono dalle fottute pareti..?

Esatto, “escono dalle fottute pareti”, la frase celebre che ha caratterizzato la saga di Alien è estremamente adatta con questo titolo realizzato dai ragazzi di Awaken Realms: Nemesis.
Un gioco cooperativo, caratterizzato da un’ambientazione claustrofobica all’interno della USS Nostromo e del Pianeta LV 426.

Wingspan

Diventate degli esperti di ornitologia grazie a Wingspan!

Che siate degli inesperti, dei semplici appassionati o dei professionisti di ornitologia, in Wingspan troverete un gioco da tavolo che sarà capace di rapirvi con le sue illustrazioni e meccaniche! Un gioco in scatola competitivo per 1 – 5 giocatori realizzato dalla famosa Stonemaier Games, marchio di certezze e successo in ambito ludico. Sarete in grado di arricchire la vostra voliera con le specie più rare di uccelli?

Bang! The Dice Game

Bang! The Dice Game – il gioco di dadi

Bang! The Dice Game è, come suggerisce il nome, una rivisitazione del tanto amato gioco di carte, Bang! È un gioco di bluff e eliminazione per gruppi di 3-8 giocatori, ambientato nel vecchio west. Ingannerai i tuoi avversari e ti assicurerai di essere l’ultimo pistolero in piedi. Dimentica l’amicizia, dimentica la famiglia, dimentica i legami coniugali. In Bang! The Dice Game, l’unico giocatore di cui ti puoi fidare è te stesso (a meno che tu non dimentichi quale ruolo hai e ti saboti accidentalmente).

Small World

Small World: espandi il tuo impero abbattendo le civiltà più deboli!

Dopo l’annuncio del nuovo gioco dedicato al mondo di World of Warcraft, l’hype dei giocatori si è alzato a mille. Tuttavia l’annuncio parla di un gioco da tavolo dedicato a WoW, ma sulla base di un altro gioco, già presente sul mercato da tempo: Small World. Ma cos’è? Di cosa si tratta? Vediamolo assieme!

Boardgames Solitario

7 giochi da poter fare in solitario!

Poco tempo fa abbiamo fatto una carrellata sui nostri canali social di quelli che riteniamo essere i migliori giochi da poter fare anche in solitario, specialmente in questo periodo forzato di quarantena! Vi riproponiamo la nostra classifica nel caso ve la siate persa!

Acquista su amazon