Le più famose razze di galline e pollai di ogni genere. Stiamo parlando di Hens, ultimo gioco rilasciato da Little Rocket Games, nel quale, prenderemo le parti di un allevatore intento a dar vita a un pollaio ricco di galline di ogni genere e razza! Un tema, quello del pollaio e delle galline, sicuramente particolare, per il quale difficilmente ci sarebbe aspettati un gioco in scatola!
Condividi su Facebook!
Condividi su Twitter!
Condividi su Linkedin!
Invia su Whatsapp!

In questa nuova recensione andremo ad aprire e scoprire assieme come si gioca ad Hens, un grande gioco racchiuso in una piccola scatola!

Distribuito in Italia da Little Rocket Games, che ci teniamo a ringraziare tantissimo per averci fornito questa copia, Hens è un gioco di carte competitivo per 1-4 giocatori, tanto semplice da spiegare quanto difficile da padroneggiare!

Ma andiamo per gradi e partiamo con i componenti.

Cosa troviamo dentro la scatola di Hens

La scatola di Hens è davvero piccola, ma al suo interno troviamo tutto il necessario per divertirsi.

Il regolamento è in doppia lingua, troverete infatti sia il piccolo opuscolo delle regole in lingua italiana, ma anche una seconda versione in lingua inglese. Dal punto di vista strutturale, le regole sono ben spiegate e chiare da comprendere, complice anche il fatto che sono stare ridotte e sintetizzate al meglio, senza lasciare spazio a dubbi o perplessità.

In una piccola zip lock troverete i 4 meeple dei galli. La loro funzione si riduce a quella di segnaposto da utilizzare a metà partita una sola volta e basta. Probabilmente l’elemento scenografico più della scatola ma allo stesso tempo inutile.

Un piccolo mazzetto di 10 carte prende il nome di carte obiettivo. Ogni carta presenta 2 obiettivi extra stampati su di essa. Un modo aggiuntivo di far punti a fine partita.

Infine, il cuore pulsante di Hens. Le sue 72 carte galline divise in colori e razze. Delle illustrazioni davvero belle che riprendono perfettamente le caratteristiche delle omonime razze. Nessun testo stampato su di esse tranne per un numero nell’angolo della carta, per determinarne il suo posizionamento in gioco e l’eventuale simbolo di un uovo e/o di una medaglia.

Un gioco quindi assolutamente indipendente dalla lingua.

Chiudono il cerchio le 4 carte riassuntive e un comodo blocchetto segnapunti. Vi tornerà utile a fine partita in quanto il punteggio è determinato dalla somma di più valori, un po come succede in Wingspan.

Come si gioca a Hens?

Hens è un gioco competitivo per 1-4 giocatori, nel quale dovrete riuscire a ottenere più punti possibili entro fine partita, sulla base del tipo di gallina giocata, ma soprattutto dove viene giocata.

Il setup è veramente veloce. Vi basta mischiare il mazzo, distribuire 4 carte a testa e pescare a caso una carta obiettivo.

Da questo momento potete iniziare la vostra partita.

Il turno del giocatore è decisamente semplice e lineare, nel senso che non avete possibilità di scelta: pescate 2 carte (o dal mazzo o dalle pile degli scarti degli altri giocatori o un misto delle 2 cose), giocate una carta e ne scartate un’altra. Questa meccanica fa si che abbiate sempre 4 carte in mano a fine turno.

Le carte che giocate devono essere disposte obbligatoriamente (eccetto la prima ovviamente) disposte adiacenti a una carta già presente nel vostro gruppo, ponendole a destra/sinistra di una carta o sotto/sopra seguendo delle semplici regole:

  • Se il colore della carta giocata è uguale a quello della carta adiacente già presente in gioco, potete giocarla senza alcuna limitazione sul numero presente nell’angolo.
  • Se il colore della carta giocata è diverso da quello della carta adiacente già presente in gioco, allora potete giocarla solo se il suo numero è più grande o più piccolo di 1 della carta già presente. Ciò significa che se avete giocato una gallina di colore verde con il numero 3 e al suo fianco volete giocare una gallina di colore giallo, essa dovrà avere per forza il numero 2 o 4.

Una regola semplice e banale, che vi assicuro diventerà tremenda nel momento in cui dovrete applicarla. Questo meccanismo vi obbliga a pensare avanti di 3-4 mosse se non volete trovarvi bloccati con l’impossibilità di giocare una carta.

Nel caso in cui non possiate giocare una carta a causa dell’incompatibilità di numeri e colori, potrete giocare una carta rivolta dall’altro lato, la quale indica un pollaio.

Il pollaio in Hens a fine partita varrà -1 punti, ma vi permette di posizionare adiacente ad esso una qualunque carta, a prescindere dal numero o dal colore.

Oltre alla regola del numero e rispettiva adiacenza, in Hens dovete anche considerare come andrete a realizzare il vostro gruppo di galline. Siete infatti obbligati a costruire una griglia di carte da 4×3 o 3×4, di quindi 12 carte totali.

Ciò significa che se posizionate la vostra carta verticale, non potrete metterne più di 3 in orizzontale, e via dicendo. Questo ulteriore “paletto” è fondamentale da considerare per poter ottenere il gruppo di galline contiguo dello stesso colore più grande possibile.

Con questa considerazione infatti introduciamo il sistema di punti di Hens, il quale prevede la compilazione di un blocchetto che racchiude diversi modi di ottenere punti, i quali andranno poi sommati tra loro per il punteggio finale.

Il primo e più remunerativo è sicuramente il calcolo delle uova dello stesso gruppo. A fine partita dovrete guardare qual è il gruppo di galline dello stesso colore più grande presente nella vostra griglia. Di questo gruppo conterete il totale delle uova presente sulle carte. Va da se che più grande è il gruppo maggiori saranno le uova. In più, una volta posizionata la sesta carta nella vostra griglia, potrete disporre il meeple del galletto su una gallina qualsiasi.

Il galletto in Hens sta ad indicare il SECONDO gruppo più grande dal quale a fine partita andrete sempre a contare il numero di uova. Fate attenzione alle carte che andrete a giocare successivamente! Se il gruppo con il galletto diventa il più grande, perderete la possibilità di avere 2 gruppi dai quali contare le uova a fine partita. 

Un altro modo importante per ottenere punti è il conteggio delle medaglie. Alcune galline hanno una o più medaglie stampate sulla carta. A fine partite otterrete 2 punti vittoria per ogni 3 medaglie nel vostro pollaio.

A concludere il calcolo dei punti di fine partita ci sono le carte obiettivo. Ogni carta presente 2 obiettivi diverso con rappresentato ciò che dovete fare e la vostra ricompensa in punti vittoria.

Non dimenticatevi inoltre di togliere un punto per ogni carta pollaio giocata!

A fine partita il giocatore con più punti sarà il vincitore di Hens!

Opinione Finale di Hens

Hens è un gioco veloce da apprendere e capire ma allo stesso tempo impegnativo da padroneggiare. Con questo non stiamo dicendo che sia proibitivo, anzi, vogliamo solo evidenziare il fatto che non è un gioco in scatola banale. 

Saranno necessarie diverse partite prima di riuscire ad ottenere punteggi elevati senza correre il rischio di giocare carte girate per l’impossibilità di posizionarne altre. E questo è buono.

Il tasso di sfida è elevato e la curva di apprendimento lenta e graduale. Questo vi spingerà a giocare più e più volte per verificare se sarete riusciti a migliorare il vostro punteggio precedente.

I componenti sono buoni, le illustrazioni sulle carte ottime ed Hens è completamente indipendente dalla lingua.

Il suo costo è davvero contenuto, 20€ circa, e possiamo dire con certezza che li vale tutti dal primo all’ultimo!

Condividi su Facebook!
Condividi su Twitter!
Condividi su Linkedin!
Invia su Whatsapp!

Scheda Tecnica

Contenuto della confezione

Altri giochi in scatola

This War of Mine

This War of Mine: riuscirete a sopravvivere ai pericoli della guerra?

This War of Mine è un gioco cooperativo di sopravvivenza che cambia completamente il concetto di gioco di guerra. Non ci troviamo di fronte a un War Game ne tanto meno a un Dungeon Crawler. In This War of Mine prenderete le vesti di persone comuni che dovranno cercare di sopravvivere a un paese devastato dalla guerra e in preda a un assedio. Cooperare tra di voi sarà la chiave per poter trionfare in questo gioco da tavolo!

Flamecraft

Aiutiamo gli artigiani della città con i draghi di FLAMECRAFT!

Un gestione risorse a livello family, dalla grafica e le illustrazioni bellissime: questo è Flamecraft! Tra decine di lavori e negozi diversi vi dovrete destreggiare chiedendo aiuto ai draghi e le loro fiamme, maestri nel forgiare e realizzare oggetti, alimenti e qualsiasi cosa un mercante possa vendere! Aumentate la reputazione grazie ai vostri lavori e trionfate in questo gioco competitivo firmato Lucky Duck Games!

Small World of Warcraft

Small World of Warcraft: un gioco di controllo territori con un’ambientazione davvero famosa!

Small World è un gioco da tavolo di controllo territori abbastanza datato. Si parla del lontano 2009 quando uscì la prima versione, che vide come spesso capita molti spin-off ed espansioni. Ma nel 2020, la rivisitazione del gioco si sposta in un’ambientazione davvero potente e conosciuta da tutti nel mondo dei videogiochi: World of Warcraft! Vediamo assieme in questa nuova recensione cosa ne è uscito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *