SOSTIENI THE-FORGE!
Il lavoro che portiamo avanti giorno per giorno è frutto di moltissime ore di impegno e passione per le quali non percepiamo alcun tipo di compenso. Se vuoi contribuire all’espansione e miglioramento di tutto ciò che offriamo tramite il nostro portale, un piccolo aiuto può essere per noi un grande sostegno!

Lucky Duck Games detiene nel suo reportorio diversi giochi da tavolo con gli animali come protagonisti, ed Animali in Guerra ne è un ottimo rappresentante. Un gioco in scatola davvero compatto, per 2 giocatori, velocissimo da giocare e intavolare praticamente ovunque!
Condividi su Facebook!
Condividi su Twitter!
Condividi su Linkedin!
Invia su Whatsapp!

Animali in Guerra è un gioco piccola ma estremamente divertente. Parliamo di una scatola davvero minuscola, del valore di 10€ scarsi, la quale contiene nemmeno 40 carte. 

Eppure nonostante questo, Animali in Guerra è un gioco che sa divertire e soprattutto proporre un livello di sfida e competizione per i due partecipanti davvero difficile da trovare in altri titoli dello stesso calibro.

Vediamo insieme in questo nuovo articolo cosa offre questa piccola scatola!

Il contenuto di Animali in Guerra

La componentistica di Animali in Guerra è davvero ridotta all’osso, e onestamente non c’à molto di cui si possa parlare. Siamo di fronte a un gioco da tavolo che offre nemmeno 40 carte all’interno della confezione.

Troviamo le 3 carte scenario, orizzontali dal punto di vista grafico rispetto le altre, a rappresentare i 3 territori di schieramento delle nostre truppe, ovvero aria, terra e mare.

Due carte primo e secondo giocatore, usate per identificare appunto il primo e il secondo giocatore.

14 carte punteggio, usate per tenere traccia dei vostri punti e infine le più importanti, le carte battaglia, 18 in totale, 6 per tipo di terreno. Le carte battaglia sono il cuore del gioco, ovvero le truppe che schiererete durante la partita.

Tutte le illustrazioni di Animali in Guerra sono veramente belle, e il regolamento infine è ben scritto e dettagliato, per un gioco che comunque, non ha chissà quali criticità dal punto di vista delle regole e meccaniche.

Come si gioca ad Animali in Guerra?

Il setup di Animali in Guerra è super veloce, infatti si tratta solo di stabilire il primo giocatore, disporre al centro del tavolo in modo casuale le 3 carte scenario una affianco all’altra e dare ad ogni giocatore 6 carte casuali delle 18 carte battaglia.

La battaglia può quindi avere inizio.

Animali in Guerra è un gioco di carte nel quale il round viene vinto dal giocatore che riuscirà a controllare 2 dei 3 territori presenti.

Nel proprio turno ogni giocatore può giocare una carta dalla sua mano in 2 modi:

  • a faccia in su nel rispettivo territorio e usando quindi il valore numerico presente nell’angolo in alto a sinistra della carta;
  • a faccia in giù, in uno qualsiasi dei 3 territori, ma assegnandole un valore standard pari a 2.


Le carte vanno giocate ovviamente sul proprio lato, e al termine del round, quando entrambi i giocatori avranno piazzato tutte le loro carte, si andranno a sommare i valori delle carte di ogni territorio.

Il giocatore con il numero più alto su almeno 2 territori, si aggiudica la battaglia e vengono assegnati tanti punti quanto stabilito dalla carta primo giocatore o a seconda se nessuno si è ritirato dalla battaglia.

Il primo dei 2 a raggiungere i 12 punti vince.

Tuttavia il gioco non è cosi banale da ridursi a una semplice disposizione delle carte per ottenere la maggioranza numerica su quel territorio.

Le carte hanno numeri diversi e possiedono anche delle abilità, che possono essere istantanee, quindi one shot che funzionano appena messa la carta in gioco, o continuative, che agiscono per tutta la durata della partita.

Queste abilità sono perfette in quanto vi permetteranno di creare strategie diverse, spostando carte su territori diversi, aumentando il valore delle carte negli scenari esterni, girando a faccia in giù le carte dell’avversario riducendone cosi il valore, e tanto altro.

Animali in Guerra è un gioco nel quale il tempismo per giocare una carta è fondamentale, e potrebbe determinare le sorti intere della battaglia. Anche il bluff fa la sua parte, creando quella sorta di dubbio nell’avversario su quale sarà la vostra prossima mossa, per poi prenderlo completamente alla sprovvista con una scelta inaspettata.

Espandiamo il mondo bellico con Spie, bugie e fattorie!

Animali in Guerra, oltre ad essere un ottimo gioco, veloce e semplice, ha la possibilità di essere allargato, grazie all’espansione Spie, Bugie e Fattorie. Siamo davanti a un’espansione Stand Alone, il che significa che potrete usarla separatamente, dato che le meccaniche di base del gioco non variano, oppure potete mischiarne le carte territorio con quelle della scatola base. A voi la scelta.

In questa nuova ambientazione, siamo di fronte a un gioco che ha le stesse meccaniche (circa) di Animali in Guerra, ma con una tematica diversa. Passiamo dalle bombe, i carri e le navi di Animali in Guerra a una versione che si muove più nell’ombra con i 3 nuovi scenari chiamati diplomazia, economia e spionaggio.

Le carte di Spie, bugie e fattorie sono un po più tematiche rispetto le precedenti. Di fatto la fazione diplomazia possiede delle carte che colpiranno l’avversario ma anche un po voi, chiedendovi quindi di compiere delle scelte, mentre le carta della fazione spionaggio colpiscono la mano dall’avversario.

Ma la vera novità sta nelle carte della fazione economia che introducono i segnalini rifornimento, capaci di aumentare il valore totale di una fazione su un determinato territorio e la modalità epica, che vi permetterà di giocare con 5 scenari invece di 3, nei quali dovrete controllarne ovviamente almeno 3 per poter vincere.

Grazie a questa espansione stand alone sarà anche possibile giocare in una modalità a squadre, 2 vs 2 nella quale i giocatori non potranno mostrarsi le carte ma dovranno comunicare a voce alta cosicché tutti possano sentire. L’unica manovra “segreta” che avranno a disposizione sarà quella di scambiarsi una carta a inizio turno.

Opinione finale di Animali in Guerra

Tascabile, economico, veloce, alla portata di tutti. Sono solo alcuni dei pregi di Animali in Guerra, un gioco di carte per 2 giocatori cosi veloce da apprendere e intavolare, che da quasi fastidio averlo.

Un gioco che però non risulta banale, combinando gli effetti delle carte con una specie di stile poker, dove dovrete riuscire a cogliere di sorpresa il vostro avversario con mosse imprevedibili per poterlo mettere alle corde e vincere quindi la battaglia.

Animali in Guerra è un gioco da tavolo che ci sentiamo davvero di consigliare a tutti, anche per il semplice fatto che il suo costo è pari a quello di una pizza in meno al mese.

Inoltre, nel momento in cui vorrete un pizzico di sfida in più, potrete acquistare l’espansione stand alone “Spie, Bugie e Fattorie“, per ottenere 3 nuovi scenari, 3 nuove fazioni con le proprie abilità ed avere cosi accesso alla modalità epica giocando con 5 scenari invece di 3 e la modalità a squadre 2 vs 2!

Condividi su Facebook!
Condividi su Twitter!
Condividi su Linkedin!
Invia su Whatsapp!

Scheda Tecnica

Contenuto della confezione

Altri giochi in scatola

Animali in Guerra

Animali in Guerra! Ma con simpatia e divertimento!

Lucky Duck Games detiene nel suo reportorio diversi giochi da tavolo con gli animali come protagonisti, ed Animali in Guerra ne è un ottimo rappresentante. Un gioco in scatola davvero compatto, per 2 giocatori, velocissimo da giocare e intavolare praticamente ovunque!

Dice Forge

Dice Forge: quando i dadi diventano l’elemento fondamentale del gioco!

I dadi, uno degli elementi principali di molti giochi in scatola, amati e odiati dai giocatori, chi non può vederli a causa del fattore fortuna che mettono in campo e chi li ama, e vorrebbe tirarne tonnellate ad ogni turno. Dice Forge trasforma l’elemento del dado nel protagonista principale grazie ai suoi dadi enormi e costruibili! Vediamo come funziona!

Root: un gioco di potere e giustizia nei boschi

Root: quale delle 4 fazioni sarà la vincitrice in questo gioco di potere e giustizia?

I boschi non sono poi cosi sicuri come sembra, e in Root il conflitto è aperto. Chi dominerà alla fine? La fazione felina e la sua passione per la costruzione degli edifici o i falchi, precedenti sovrani indiscussi della foresta? O la resistenza, composta da topi e conigli alla costante ricerca di nuove reclute? Ma non dimentichiamoci del solitario procione che approfitterà del trambusto più totale per ottenere ricchezze e tesori!
Vediamo assieme Root!

Last Bastion

Last Bastion: difendi la torre!

Last Bastion è un gioco cooperativo dove l’obiettivo è difendere la propria torre da un’orda di mostri e rimanere in vita abbastanza a lungo da sconfiggere il Signore della Guerra. Siamo davanti a una specie di remake fantasy di Ghost Stories, uno dei più difficili giochi da tavolo cooperativi mai realizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *