Assalto Imperiale è quel tipo di gioco che riesce a riportare un po di luce sul settore dei giochi in scatola a tema Star Wars! Molte sono state le uscite negli ultimi anni, ma poche sono riuscite ad accontentare i fan. Assalto Imperiale promette di garantire molte ore di divertimento grazie un ottimo sistema di gioco e un quantitativo immenso di espansioni! Per quale fazione lotterete? Aiuterete i Sith e prenderete le parti dei Jedi?

Come funziona Assalto Imperiale?

Assalto Imperiale è un Dungeon Crawler giocabile in due modi:

  • Da 1 a 4 giocatori prendono le parti dei ribelli e saranno alleati nella guerra contro un altro giocatore che vestirà i panni dell’impero.
  • Da 1 a 4 giocatori giocheranno nei panni della ribellione, solo che questa volta a gestire l’impero sarà la recente companion app Legends of the Alliance.

 

Una struttura a missioni vi terrà impegnati parecchio tempo, in quanto la missione successiva si sviluppa sulla base degli avvenimenti accaduti in quella precedente. Se doveste perdere per esempio, andrete comunque avanti, ma la missione successiva sarà strutturata in un modo diverso rispetto a una possibile vittoria.

Ogni ribelle sarà chiamato a scegliere il proprio eroe o eroina, assieme alla rispettiva scheda eroe e al proprio set di carte, che potrà ovviamente potenziare da una missione all’altra. Avrete svariate classi a disposizione, dal cecchino dalla distanza al Jedi per i combattimenti corpo a corpo. Inoltre a questo punto della recensione sono uscite veramente TANTE espansioni, che vi permetteranno di allargare il vostro set di miniature!

Per quanto riguarda l’Impero invece, il giocatore sarà chiamato a scegliere quale classe imperiale potenziare: sono molte, dai potenziamenti per le truppe d’assalto alle armi sperimentali. Il giocatore imperiale potrà attingere da tutto il set di truppe imperiali disponibili, dai normali assaltatori a un potentissimo AT-ST, arrivando al top del top… Darth Vader.

Entra anche tu nel canale Telegram!

Siamo arrivati anche su Telegram con il canale ufficiale di The Forge!

Entra anche tu e verrai notificato riguardo l’uscita delle nostre recensioni e video recensioni oltre che tutte le notizie sul mondo dei giochi da tavolo!

Inoltre non mancheremo di tenervi aggiornati con le migliori offerte sui giochi da tavolo che potrete trovare su Amazon!

Nella scatola di Assalto Imperiale troverete moltissime tiles componibili, che vi permetteranno di creare ambienti molto grandi e sempre diversi, ovviamente segnalati dalla missione stessa.

Le missioni inoltre sono strutturate ad obiettivi, ma soprattutto a tempo. La vittoria sarà data automaticamente all’Impero nel caso in cui sforiate il tempo limite. La varietà però è davvero tanta, raramente vi capiterà di aver già giocato un’altra missione simile.

I turni, a differenza di molti giochi sono alternati tra ribelli e il giocatore imperiale, riducendo cosi i tempi morti e dando più dinamicità alle partite.

I ribelli possono effettuare due azioni nel proprio turno scegliendo tra movimento, attacco, iterazione, riposo o attivazione poteri speciali. L’impero invece una volta scelto quale unità utilizzare potrà solamente muovere o combattere. Per quanto riguarda i combattimenti il sistema è abbastanza semplificato: si tratta infatti di tiri di dadi d’attacco contro l’armatura avversaria. La differenza ottenuta nel risultato indica il numero di ferite inferte. Il raggiungimento dello zero relativamente la soglia di vita, indica la morte per le truppe imperiali e il ritiro con rientro nella successiva partita per i ribelli. Ovviamente col passare del tempo e soprattutto dell’ottenimento di armi e poteri nuovi, anche i combattimenti aumenteranno di complessità, garantendo scontri più tattici e appaganti.

Tante possibilità e modalità

Assalto Imperiale permette, come dicevamo di essere giocato fino a un massimo di 5 giocatori, 4 ribelli e uno che controlla l’Impero. Nonostante si possa giocare anche in 2 contro 1 per esempio, il nostro consiglio è quello di far controllare più eroi a un giocatore solo magari, ma di occupare comunque tutti gli slot disponibili. Nonostante le agevolazioni che vengono date ai ribelli nel caso di un numero inferiore a 4, la mancanza di un eroe sul campo si fa sentire.

Potrete tuttavia far affidamento alla Companion App nel caso in cui non vogliate relegare uno dei vostri a dover impersonare l’Impero, anche se vi assicuriamo che quando scende sul campo Darth Vader, il Signore dei Sith, lo spettacolo è assicurato…

La campagna è decisamente lunga, vi terrà impegnati per almeno 12 ore, e le espansioni non solo di miniature, ma quindi ci riferiamo a quelle più grosse per aumentare le missioni, non mancano di certo.

Assalto Imperiale inoltre offre un’altra modalità di gioco chiamata “Scontro Diretto” (skirmish per gli esperti) ovvero una versione ridotta di Star Wars: Legion, dove 2 giocatori si troveranno uno contro uno sul campo, senza obiettivi o missioni, l’importante è distruggere l’avversario.

Le espansioni di Assalto Imperiale

Come detto a inizio di questa guida, al momento sono presenti davvero tante espansioni  per Assalto Imperiale. Troverete i piccoli pack che aggiungono la singola miniature con le sue carte che variano da un prezzo di 11€ a 15€, a seconda delle dimensioni della miniatura stessa.

Ecco quindi che con “pochi” euro, sarete in grado di aggiungere alle vostra fila personaggi del calibro di Han Solo, Leia Organa, il viscido Jabba the Hutt, Boba Fett, Chewbacca o l’intramontabile copia di amici: C3PO ed R2-D2.

Altre espansioni invece molto più corpose come Ritorno su Hoth o il Dominio di Jabba, aggiungeranno davvero tanto al vostro gioco. La maggior parte di essere include infatti un ottimo numero di nuove miniature (circa 16), nuove carte, nuove tele, nuove mappe per la modalità Scontro Diretto e soprattutto, in ognuna di esse sarà presente una nuova campagna formata da circa 16 (SEDICI!) missioni.

Insomma, le possibilità che Assalto Imperiale impieghi le vostre serate per molto tempo ci sono, ora sta solo a voi decidere se cedere al Lato Oscuro entrando in negozio…

Opinione Finale

Assalto Imperiale è un fantastico Dungeon Crawler, che offre tante ore di gioco in una campagna davvero bella ma soprattutto espandibile. Le regole non sono difficili, nonostante la durata delle partite possa essere abbastanza lunga (si superano le due ore nelle missioni più lunghe) e la qualità dei componenti non è per niente male, in primis le miniature ben fatte ed in un numero soddisfacente per la scatola base.

Una nota di demerito, se vogliamo chiamarla è la componente delle fortuna. Si tratta di un gioco gestito dai dadi, quindi potete adottare la strategia migliore del mondo, ma se i dadi in quella sera non voglio girare, non ve la caverete facilmente.

L’unica rottura di scatole se cosi vogliamo chiamarla è la fase di setup iniziale di missione, do dovrete cercare le varie tiles da unire per creare la mappa di gioco.

Noi ne consigliamo l’acquisto, e se siete dei fan di Star Wars ci domandiamo come mai non l’abbiate ancora preso!

Acquista su amazon

Scheda Tecnica

Contenuto della confezione

Download

Altri giochi in scatola

Bloodborne: il gioco da tavolo

Riuscirete a liberare la città di Yharnam dai mostri in Bloodborne: il gioco da tavolo?

Finalmente è arrivato Bloodborne: il gioco da tavolo, un dungeon crawler cooperativo per un massimo di 4 giocatori ambientato in tutto e per tutto nella città di Yharnam, andando a riprendere luoghi e caratteristiche del famoso videogioco. Un gioco da tavolo brutale, che non perdona le scelte sbagliate e capace di castigare i giocatori, ma allo stesso tempo bello e divertente da giocare, con una componentistica da paura!

Hidden Leaders

Hidden Leaders, ultimo arrivo da Little Rocket Games: la nostra recensione!

Hidden Leaders è una delle ultime fatiche di Little Rocket Games, casa editrice italiana grazie alla quale potremo gustare questo gioco in scatola sulle nostre tavole. Visto al Play Modena ma impossibilitati a provarlo, ce ne siamo comunque procurati una copia, e oggi siamo qua per darvi la nostra opinione su questo gioco da tavolo.

7 giochi per bambini

7 giochi in scatola per bambini da fare in famiglia!

Molti giocatori “professionisti” e navigati di giochi in scatola, ma anche novizi, avranno sicuramente sperimentato la situazione di dover districarsi tra un tiro di dadi e una richiesta da parte dei propri figli, perché ansiosi di vedere e partecipare ai giochi dei più grandi.
In questo caso, significa che è arrivata l’ora di introdurre i più piccoli a questo fantastico mondo, dando vita a una nuova generazione di piccoli giocatori!

Anno 1800

Anno 1800 di Martin Wallace! Cosa ne pensiamo? Vediamolo in questa nuova recensione!

In Anno 1800, le cose sono davvero diverse. Ci sono molte opportunità per espandere la nostra piccola nazione, dar vita all’industria di cui il nostro popolo ha bisogno e persino esplorare mondi vecchi e nuovi. Le terre di Anno 1800 sono pronte e mature per un nuovo inizio, pieno di duro lavoro e riconoscimento. E magari un po’ di birra o grappa durante una pausa. Il designer Martin Wallace torna all’industrializzazione europea in Anno 1800, una rivisitazione di un popolare gioco per PC di costruzione di civiltà. Da due a quattro giocatori con un tempo di gioco compreso tra una e due ore, Anno 1800 è una delle ultime uscite nel nostro paese grazie a Giochi Uniti. Puntiamo gli occhi sul futuro del nostro settore e sporchiamoci le mani. È tempo di scambiare alcune merci!

Le Leggende di Andor

Le Leggende di Andor: riuscirete a salvare il castello?

La terra di Andor è in pericolo e con essa il suo castello. Mostri emergono da ogni anfratto e un terribile drago è pronto a sparare via tutto e tutti. Riuscirete impersonando i 4 eroi di questa avventura fantasy a completare la missione e salvare le vostre terre?

Acquista su amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.