Nelle puntate precedenti di Cthulhu: Death May Die: 10 eroi disperati si sono fatti strada attraverso 6 episodi di pura follia. Dai cultisti ai grandi vampiri, fino ad arrivare a quello grosso, Cthulhu. La creazione cooperativa di Eric M. Lang e Rob Daviau è stata tanto divertente e ben realizzata quanto difficile, ma come si confronta la seconda stagione con l'originale? Scopriamolo in questo nuovo articolo!
Condividi su facebook
Condividi su Facebook!
Condividi su twitter
Condividi su Twitter!
Condividi su linkedin
Condividi su Linkedin!
Condividi su whatsapp
Invia su Whatsapp!

Quando le espansioni sono grosse come il gioco base

All’interno della grossa scatola di espansione della stagione 2 di Cthulhu Death May Die c’è una vasta gamma di nuovi componenti e missioni. 10 nuovi eroi, ciascuno con la propria miniatura ovviamente, i quali possono essere giocati con le missioni della stagione 1 e della stagione 2. Come con la stagione 1, ogni eroe possiede anche la propria abilità unica.

Potrete utilizzare Margarethe, la chef paleoantropologa, il cui desiderio di portare i piatti più esotici sulle tavole del mondo l’ha portata a portare alla luce carni antiche e ultraterrene. Basta non stare troppo vicino ai suoi coltelli. Alcuni dicono che sia un po pazza. O che ne dite del gentile Sam, che non farebbe male a una mosca … finché quei dannati cultisti non andarono a uccidere la sua famiglia? Ora è armato con il suo forcone da caccia e non vede l’ora di infilzare qualcuno. Qualunque sia la vostra preferenza avrete una vasta gamma tra cui scegliere, dalla sacerdotessa vudù al sergente italiano fino ad arrivare a un ex cultista venezuelano.

Ma non sono solo gli eroi le novità. Anche nel fronte cattivoni abbiamo nuovi ingressi. In oltre sei nuove missioni presenti nella seconda stagione di Cthulhu Death May Die verrete introdotti a una serie di mostruosità tutte nuove: Hounds of Tindalos, Tcho-Tcho’s, Dimensional Shamblers e Yuggs. Queste nuove creature sono più dure e cattive di quelle affrontate nella prima stagione. Con poteri che metteranno alla prova la forza degli intrepidi eroi e deformeranno le loro menti fino alla follia. In totale ci sono 27 nuove miniature incluse nella seconda stagione, prodotti secondo gli standard dettagliati che vi aspettereste da CMON.

Se non siete dei felici possessori del gioco base di Cthulhu Death May Die, potrebbe interessarvi leggere la nostra recensione!

Il notevole miglioramento della stagione 2 di Cthulhu Death May Die

I sei nuovi episodi della stagione 2 sono, come la stagione 1, avventure autonome che possono essere giocate in qualsiasi ordine e combinate con qualsiasi Grande Antico (i due del gioco base o una qualsiasi delle mini espansioni). Mentre gli episodi della prima stagione erano abbastanza variegati, Lang e Daviau hanno davvero migliorato il loro gioco nella seconda stagione.

Evitando gli spoiler, gli episodi della seconda stagione di Cthulhu Death May Die sembrano più distinti l’uno dall’altro rispetto a quelli del gioco base. Ognuno ha le sue meccaniche che influenzano il modo in cui giocherete variando ampiamente al difficoltà a seconda delle combinazioni di personaggi e Grande Antico scelti. Questa gamma di stili di gioco si traduce anche in temi e ambientazioni più forti per ogni episodio. Il tutto è enormemente ampliato dalle nuove tessere presenti nell’espansione che combinate a quelle della scatola base danno vita a degli scenari incredibili.

Considerando che la stagione 1 sembrava un po un insieme di boschi e grotti (escluso l’episodio 3); la seconda stagione vi porterà in teatri, banche, chiese gotiche e un casinò di Las Vegas. Nella vostra ricerca per distruggere i cultisti e distruggere gli Antichi, risolverete un mistero di omicidi, eseguirete una rapina e scaverete alla ricerca di un tesoro sepolto.

Attenti a non morire

Quelle persone che hanno trovato l’originale Cthulhu: Death May Die un po troppo orientato verso il lato fortuna e privo di strategia non troveranno niente di diverso in questa seconda stagione (anche se le nuove meccaniche presenti negli episodi forniscono una marcia in più rispetto il gioco base). Noi, non siamo d’accordo con questa visione del gioco, ma la rispettiamo. Tuttavia i miglioramenti ci sono, ed è inutile negarlo.

I tabelloni saranno ancora pieni di nemici a non finire, i dadi da tirare ci saranno e le battaglie non mancheranno.

La seconda stagione di Cthulhu Death May Die è un’espansione superba. Costruisce e sviluppa quello che era già un grande gioco senza distruggere ciò che lo rendeva eccellente. Lang e Daviau hanno usato la loro esperienza combinata per progettare un’esperienza di gioco che sia tematicamente avvincente e incredibilmente divertente anche quando ci si troverà nelle situazioni peggiori.

E sì, succederà spesso.

Opinione Finale di Cthulhu Death May Die: Stagione 2

La stagione 2 di Cthulhu Death May Die è una gran espansione. Raramente capita di trovarsi di fronte ad espansione di questo calibro, dove la scatola è grande quasi quanto il gioco base, dove vengono aggiunti componenti nuovi di ogni tipo, tessere, carte e miniature. Non abbiamo nulla da dire a riguardo, il lavoro è eccellente.

Per il resto il gioco non varie nelle meccaniche base, ma per quanto riguardi i singoli episodi c’è stato un notevole miglioramento, introducendo tante novità che permetteranno ai giocatori di ottenere un divertimento ancora maggiore rispetto la stagione 1!

Straconsigliato!

Condividi su facebook
Condividi su Facebook!
Condividi su twitter
Condividi su Twitter!
Condividi su linkedin
Condividi su Linkedin!
Condividi su whatsapp
Invia su Whatsapp!

Acquista su amazon

Altri giochi in scatola

Bang! The Dice Game

Bang! The Dice Game – il gioco di dadi

Bang! The Dice Game è, come suggerisce il nome, una rivisitazione del tanto amato gioco di carte, Bang! È un gioco di bluff e eliminazione per gruppi di 3-8 giocatori, ambientato nel vecchio west. Ingannerai i tuoi avversari e ti assicurerai di essere l’ultimo pistolero in piedi. Dimentica l’amicizia, dimentica la famiglia, dimentica i legami coniugali. In Bang! The Dice Game, l’unico giocatore di cui ti puoi fidare è te stesso (a meno che tu non dimentichi quale ruolo hai e ti saboti accidentalmente).

War for Chicken Island

War for Chicken Island: gloria eterna al pollo più coraggioso!

Una minuscola isola vulcanica, questo sarà lo scenario in cui i nostri polli dalle diverse caratteristiche si scontreranno in battaglia per il dominio sugli altri clan, guidati da polli leggendari capaci persino di costruire grandi macchine da guerra e golem di pietra. I leader si sforzeranno di diventare “Re dell’isola dei polli”; cercheranno di farlo schiaffeggiando altri leader e umiliandoli di fronte al loro clan. Chi riuscirà a diventare il pollo più rispettato in battaglia indosserà la corona dello stemma e governerà – non a lungo – questa minuscola isola vulcanica.

Skull

Skull, divertimento allo stato puro tra azzardi e bluff!

Skull è un gioco molto veloce, della durata di 15 minuti pensato per 3-6 giocatori, dove le meccaniche di azzardo e bluff sono alla base dell’intero gioco. Semplice e veloce sarà sicuramente in grado di darvi diverse soddisfazioni assieme ai vostri amici! Andiamo a vedere nel dettaglio come funziona!

La Via dei Panda

La Via dei Panda: quale clan riuscirà ad estirpare la setta dei ninja?

Giappone, ninja, imperatori e.. Panda. Questo è la Via dei Panda, un gioco di piazzamento lavoratori con uno spessore incredibile, dalle ottime fattezze e contenuti, il tutto realizzato dai fantastici ragazzi di Cmon Games e distribuito in Italia da Pendragon Game Studio! Andiamo a vedere come funziona!

Diventa redattore!

Acquista su amazon