Saboteur è un gioco di carte per 3-10 giocatori, dove i partecipanti potranno interpretare 2 ruoli molto diversi tra loro: avidi nani minatori e cercatori d'oro, oppure potreste essere dei malefici sabotatori, il cui unico scopo è quello di impedire ai minatori di scavare il tunnel verso la tanto agognata pietra dorata. Riuscirete a capire chi sta dalla vostra parte e chi no, oppure vi metterete i bastoni tra le ruote a vicenda?
Condividi su Facebook!
Condividi su Twitter!
Condividi su Linkedin!
Invia su Whatsapp!

Devo dire che inizialmente, appena aperta la scatola di Saboteur, mi sono sentito un po spiazzato. All’interno troverete 3 inserti in plastica, fatti per contenere le carte del gioco divise in 3 mazzi (oltretutto messi anche abbastanza a caso).

In questa versione inoltre, la quale contiene anche un’espansione, troveremo dei segnalino di cartone a forma di pepita e carte aggiuntive extra (mescolate nei 3 mazzi precedentemente citati).

A condire il tutto il regolamento molto piccolo e leggero da 8 facciate.

Il primo impatto non è stato dei migliori, è sembrato tutto un po messo li. Ma fortunatamente si è trattato di un’impressione sbagliata.

Andiamo a vedere dunque come funziona Saboteur e perché dopo le prime partite la nostra opinione si è completamente ribaltata.

Come si gioca a Saboteur

La prima cosa da fare sarà quella di prendere le 11 carte nano le quali comprendo i cercatori d’oro e i sabotatori e dividerle in base al numero di giocatori. Per esempio con 7 giocatori avremo 5 carte cercatore d’oro e 3 sabotatori. Esse andranno mescolate e distribuite una ad ogni giocatore, con una carta che avanzerà e dovrà essere messa da parte.

Ovviamente i giocatori NON dovranno rivelare il loro ruolo.

Ora che ogni giocatore conosce il proprio ruolo, dovrà muoversi di conseguenza:

  • I cercatori d’oro dovranno costruire il percorso che conduce dalla carta iniziale che ci fa scendere nelle miniere fino a una delle 3 carte tesoro che posizioneremo nel tavolo;
  • I sabotatori invece dovranno distruggere il percorso creato dai cercatori d’oro e fare tutto ciò che è in loro potere per impedirgli di raggiungere le carte tesoro.

Il setup di Saboteur prevede inoltre, la creazione del percorso iniziale.

Posizionate le 3 carte tesoro verticalmente sul tavolo a distanza di una carta l’una dall’altra e la carta iniziale del percorso dal lato opposto, a distanza di 7 carte dalla carta tesoro centrale.

Create il mazzo con le carte percorso restanti e distribuitine una certa quantità ad ogni giocatore in base al numero di partecipanti.

Fatto ciò potete iniziare.

Come si svolge il turno di un giocatore?

Durante il proprio turno, ogni giocatore è obbligato a giocare una carta, scegliendo uno di 3 modi:

  • Giocare una carta percorso per costruire il tunnel;
  • Giocare una carta azione davanti a un giocatore compreso se stesso;
  • Scartare una carta dalla propria mano.

Giocato la propria carta potrete pescarne una dal mazzo, e passare quindi il turno al giocatore successivo.

Vediamo ora nel dettaglio le 2 tipologie di carte:

  • CARTE PERCORSO: sono le carte con raffigurate sopra i cunicoli del tunnel. Potrete giocarle sul tavolo per cercare di collegare la carta d’entrata con le carte tesoro poste dall’altro lato. Ovviamente andranno posizionate sempre in posizione verticale sul tavolo e facendo si che i 2 lati delle carte che si toccano proseguano la forma del tunnel. Ovviamente i sabotatori dovranno cercare di impedire la costruzione di questi tunnel, senza però farsi scoprire dai cercatori d’oro.
  • CARTE AZIONE: queste sono le carte che vanno giocate scoperte davanti ai giocatori. Serviranno a dare aiuti o svantaggi come impedire di giocare carte percorso, serviranno ai sabotatori per distruggere carte percorso già poste in gioco, permetteranno di sbirciare sotto le carte destinazione e tanto altro.

Quando termina il round di Saboteur?

Il round di Saboteur termina in 2 casi:

  • Quando la carta tesoro che viene scoperta contiene appunto un tesoro;
  • Quando i giocatori hanno terminato le carte in mano (non bisogna rimescolare il mazzo quando finisce, ma si prosegue con le carte rimanenti in mano)

Se sotto la carta tesoro troverete una pietra invece di un tesoro, il round prosegue. Nel caso contrario invece ci si ferma, si pescano tante carte pepita quanti sono i cercatori d’oro e si distribuiscono le carte pepita tra quest’ultimi.

Se invece vincono i sabotatori impedendo il raggiungimento delle carte tesoro, vengono distribuite le carte pepita a quest’ultimi a seconda del loro numero.

Il round in questo modo termina, si rimescola tutto, compresi i ruoli e si riparte a giocare il secondo dei tre round totali.

Alla fine di tutto il vincitore di Saboteur sarà colui con più pepite.

In cosa consiste l'espansione contenuta nella scatola di Saboteur?

Quelle che abbiamo visto ora sono le meccaniche relative al gioco base. Il gioco gira bene, è abbastanza veloce, tuttavia le carte azione a mio avviso sono poche dal punto di vista della varietà.

Fortunatamente è molto più facile trovare questa versione del gioco al momento, al costo di qualche euro in più.

In aggiunta infatti, l’espansione di Saboteur presente nella scatola contiene 32 segnalini pepita d’oro, 30 nuove carte percorso, 21 carte azione e 15 carte nano con dei nuovi tipi di ruolo.

La presenza delle carte nano e percorso aggiuntive inoltre, eleva il numero di giocatori a 12 e lo riduce inoltre a 2, permettendoci cosi di giocare senza la presenza obbligatoria del terzo giocatore.

Vediamo subito i nuovi ruoli disponibili:

  • I cercatori d’oro non formeranno più una singola squadra, ma saranno divisi in squadra verde e blu.
  • Il nano boss il quale vince indipendentemente da quale squadra riesca a raggiungere il tesoro, ricevendo però sempre una pepita in meno.
  • Il profittatore che vincerà sempre, sia che siano i cercatori a trionfare che i sabotatori, ma dovrà accontentarsi di 2 pepite in meno.
  • Infine il geologo che non si preoccupa dei tesori a fine partita, ma piuttosto dei cristalli lungo i tunnel. Per ogni cristallo visibile il geologo riceva una pepita.

Le condizioni di vittoria e fine partita restano invariate.

Grazie all’espansione si aggiunge anche un nuovo tipo di mossa da fare durante il proprio turno, ovvero scartare 2 carte dalla propria mano per rimuovere una cara azione posizionata davanti a se. Un’ottima trovata dato che se privi di carte riparazione in mano, era praticamente impossibile tornare a mettere giù carte percorso senza l’espansione di Saboteur.

Troviamo nuove carte di percorso, la più degna di nota è senza dubbio la carta percorso con porta di colore verde o blu. Questo tipo di sentiero blocca letteralmente la squadra di cercatori dell’altro colore rispetto la porta. Un modo carino per far si che le 2 squadre competano un minimo.

Vengono aggiunte anche nuove tipologia di carte azione che risolvono il problema precedentemente citato della varietà.

Troverete carte che permetteranno di far cambiare ruolo ai giocatori nel corso della partita, piuttosto che carta azione per scambiare la propria mano con quella di un altro giocatore e tanto altro.

Il mazzo raggiunge un bello spessore grazie all’espansione, aumentandone notevolmente le possibilità di gioco.

Opinione Finale di Saboteur

Saboteur è un buon gioco. Nonostante un’impressione iniziale non troppo positiva, via via che la partita prendeva vita ho dovuto cambiarla drasticamente.

Saboteur è veloce, si va via davvero rapidi e questa versione che contiene anche l’espansione, aggiunge molta varietà alle carte base che invece da sole peccano un po di monotonia.

Ricorda un po BANG! con la questione dei ruoli segreti e il sistema di costruzione dei tunnel sul tavolo posizionando le carte percorso è una bella trovata.

Un lato positivo di Saboteur è che essendo sviluppato in 3 round distinti, potete giocarli tutti come solo uno o due, interrompendo la partita e contando i punti ottenuti fino a quel punto. Quindi la partita intera può durare 1 ora come 20 minuti. Sta a voi.

Le carte sono ben illustrate ma vi consigliamo di tenere sotto mano il regolamento aperto sulla pagina degli effetti delle carte azione, non è facile ricordarle tutte in quanto non c’è scritto nulla sulla carta, ma solo un simbolo da utilizzare come riferimento sul regolamento.

L’unica nota negativa se cosi vogliamo definirla, è il sistema un po complicato di conteggio delle pepite da assegnare e di vittoria, soprattutto se includete anche l’espansione. Per alcuni ruoli è più difficile capire se hanno vinto o no, in quanto la descrizione contiene molti “se”, “ma” e “o” e via cosi. Tenete sempre il regolamento con voi e andrà tutto per il meglio!

Consigliamo l’acquisto? Si, Saboteur merita sicuramente un posto nella libreria di ogni appassionato di giochi da tavolo!

Condividi su Facebook!
Condividi su Twitter!
Condividi su Linkedin!
Invia su Whatsapp!

Scheda Tecnica

Contenuto della confezione

Altri giochi in scatola

Clash of Rage

Clash of Rage: picchiate gli elfi come mai prima d’ora in questo gioco da tavolo!

Conquista l’Impero di Smeraldo spodestando gli elfi, da sempre dominatori incontrastati di queste terre! In Clash of Rage, un gioco di combattimento di miniature, impersonerete uno dei 4 clan e tra combattimenti all’ultimo sangue dovrete riuscire a dominare su queste terre ormai da troppi anni sotto il dominio elfico! Un american puro, ignorantissimo con valanghe di dadi da tirare e continui scontri tra il vostro clan, gli odiati elfi ma anche i clan degli altri giocatori!

Zapotec

Zapotec è il nuovo gioco da tavolo di Fabio Lopiano, edito da Board & Dice!

Portato in Italia da Giochix.it dopo una campagna chiusa con successo su Giochistarter, Zapotec è ambientato in età precolombiana, in un paio d’ore di gioco, i giocatori (da 1 a 4) contribuiranno a costruire la nuova capitale e i suoi nuovi monumenti. Per farlo dovranno gestire abilmente le risorse cercando il giusto equilibrio tra espansione, accumulo dei punti vittoria e miglioramento del proprio motore produttivo.

Zombicide Invader

Zombicide Invader: tra alieni e cervelli che esplodono!

Zombicide Invader è un gioco cooperativo in cui 1-6 giocatori affrontano i Xenos, un insondabile sciame di infetti controllati dal gioco stesso. Ogni giocatore assume il ruolo di uno dei sei sopravvissuti in un ambiente fantascientifico che viene sopraffatto da questi Xenos. L’obiettivo è semplice: scegliete una missione, completate i suoi obiettivi, uccidete il maggior numero possibile di Xenos e (soprattutto) sopravvivete!

New York Zoo

New York Zoo: un gioco di incastri per realizzare il miglior zoo della città!

Quando nella scatole dei giochi da tavolo leggete la scritta Uwe Rosenberg, potete già andare verso la cassa e pagare. Il signore in questione, autore per esempio del famosissimo Agricola, è ormai un designer conosciuto e rinominato, e difficilmente dalle sue mani escono porcherie. Lo stesso vale per New York Zoo. Distribuito in Italia da Cranio Creations, in New York Zoo vi troverete di fronte a un gioco di incastri simil tetris nel quale dovrete riuscire a completare per primi il vostro zoo rispetto agli avversari, sfruttando gli animali e le attrazioni per completare il processo in velocità!

Beer & Bread

Beer & Bread: produrrete più BIRRA o PANE? Attenzione alle scelte!

Bellissimo! In questo nuovo articolo dove parliamo di Beer & Bread, non ho altra scelta che iniziare in questo modo. Arrivato grazie a Ghenos Games, Beer & Bread è un gioco da tavolo di gestione risorse unicamente per 2 giocatori. Stiamo parlando ovviamente di un competitivo che reputo essere una delle migliori scelte per chi cerca giochi da fare unicamente in coppia. Scopriamo insieme in questa nuova recensione il motivo per cui riteniamo questo gioco un vero successo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *