Non ci sono molti giochi da tavolo che possono variare da 2 a 7 giocatori senza perdere di qualità o un drastico aumento del tempo di gioco. 7 Wonders è una di quelle rare eccezioni. Combina meccaniche di gioco uniche con regole facili da imparare e tempi di gioco rapidi. Si può giocare con 7 persone in meno di 45 minuti, una rarità nei giochi da tavolo.
7 Wonders

Le regole di 7 Wonder lo rendono un gioco facile da imparare e accessibile sia ai giocatori abituali che non. Ma quindi di cosa si tratta 7 Wonders da meritare il vostro tempo al tavolo da gioco? Continuate a leggere per scoprirlo!

7 Wonders è un gioco di carte per 2-7 giocatori della durata di circa 45 minuti.

Avrai il compito di costruire la tua civiltà attraverso una serie di 3 ere (round). La tua civiltà prenderà vita mano a mano che giocherete le varie ere. Le carte variano dagli edifici di produzione (che ti consentono di generare le risorse per utilizzare le carte successive) agli edifici per effettuare azioni speciali.

Ciò che rende unico 7 Wonders è il modo in cui funziona la gestione delle mani. Ad ogni round tutti i giocatori giocano contemporaneamente una carta, per poi passare il resto della mano al giocatore alla propria destra o sinistra (a seconda dell’era). Devi scegliere una carta disponibile in mano da usare e poi passare. Quindi in una partita a 7 giocatori, puoi sempre scegliere 1 carta da una mano specifica. È una meccanica davvero accurata che ti costringe a scegliere quale carta vuoi giocare con le carte che non vuoi che finiscano nella mani del tuo avversario. Man mano che il round procede, i giocatori lavoreranno per acquisire punti vittoria, l’obiettivo finale del gioco. Alla fine della terza era, il giocatore con il maggior numero di punti vittoria sarà il vincitore.

Componenti

Come per la maggior parte dei giochi di carte, il reparto della componentistica è decisamente limitato. In poche parole, nella scatola c’è poco niente. I componenti principali di 7 Wonders sono i mazzi di carte. Ognuno ha un nome, un costo, un’immagine ed un simbolo che ne rappresenta l’effetto. Le carte sono sia funzionali che ben progettate.

Inoltre è incluso nel gioco un numero di gettoni di cartone, nonché schede giocatore a doppia faccia, ognuna delle quali rappresenta una delle 7 meraviglie. Le meraviglie sono tutte diverse e ti richiederanno di adattare leggermente la tua strategia alle proprie caratteristiche. Alcune forniscono carte gratuite mentre altre potrebbero essere più focalizzate sugli edifici scientifici. Se giocherai usando il sistema di assegnazione random delle meraviglie ai giocatori, preparati ad avere una strategia molto flessibile a seconda di ciò che ti capiterà.

Come si gioca a 7 Wonders

Ogni giocatore di 7 Wonders otterrà una civiltà antica diversa da controllare. Come accennato in precedenza ogni meraviglia è unica e dovrai adattare la tua strategia di gioco a quella specifica civiltà. Sebbene sia facoltativo, la maggior parte dei giocatori costruirà le proprie meraviglie durante il gioco in quanto forniscono sia punti vittoria che un beneficio tangibile. Le tavole delle meraviglie forniranno inoltre una risorsa a cui il giocatore avrà accesso durante il gioco. I giocatori quindi prenderanno 3 monete e la propria mano iniziale di 7 carte.

Una volta che il gioco inizia, ogni giocatore seleziona una carta che vuole giocare dalla propria mano e contemporaneamente la rivela, mettendola nell’area di gioco. Alcune carte hanno un costo che viene pagato accedendo alle risorse appropriate nell’area di gioco. In realtà non dovrai spendere la risorsa, ma semplicemente produrla. Quindi, se una carta costa 1 minerale, devi solo accedere a una carta nella tua area di gioco che produce minerali.

Una delle aree in cui avviene l’interazione tra i giocatori è quando acquisti risorse dai tuoi vicini (i giocatori seduti alla tua destra e sinistra). Le risorse costano 2 monete per risorsa e un giocatore non può rifiutare la vendita. L’acquisto di una risorsa non impedisce al giocatore proprietario di usarla in quel turno, ma te ne garantirà solo l’accesso.

Una volta che ogni giocatore ha giocato e pagato la carta scelta, tutte le mani vengono passate in senso orario o antiorario (a seconda dell’era). Quindi prendi la tua nuova mano di carte e ne scegli un’altra da giocare. Questo si ripete fino a quando a ogni giocatore rimangono solo 2 carte in mano. A questo punto ogni giocatore sceglie una delle ultime 2 carte da giocare, scarta l’altra e termina l’era.

Man mano che entrerete nella seconda e terza era, le carte non solo diventeranno più potenti, ma richiederanno più risorse. Un modo per aggirare i costi elevati è l’uso della concatenazione. Alcune carte precedenti possono costruire carte successive gratuitamente. Ogni carta elenca sia ciò che può costruire gratuitamente ma anche il “come”. Infine, se un giocatore non può (o non vuole) giocare una carta, può vendere (scartare) una carta per 3 monete.

Tra le ere, i giocatori controllano il punteggio militare e distribuiscono i tokens dei punti vittoria in modo appropriato. L’esercito si basa su quante strutture militari hai costruito rispetto ai tuoi vicini. Il perdente del confronto ottiene un gettone PV -1 mentre il vincitore guadagna PV positivi, 1, 3 o 5 a seconda dell’era attuale. Dopodiché, i giocatori distribuiscono una nuova mano di carte per l’era successiva. Una volta completata la terza era, il gioco termina e vengono conteggiati i punteggi finali. Il giocatore con il maggior numero di punti vittoria è il vincitore.

L'esperienza di gioco

In 7 Wonders il gioco è deliziosamente semplice, ma la varietà di carte rende il livello di strategia molto profondo. Esistono diversi tipi di edifici per la produzione di risorse, edifici con punti vittoria, carte che incidono sui tuoi vicini e edifici scientifici ad alto punteggio. Con un numero limitato di carte che puoi giocare durante il gioco, 7 Wonders richiede che tu abbia una strategia flessibile e consapevole di ciò che i tuoi vicini stanno facendo.

E questa è la chiave per vincere in 7 Wonders. Un modo rapido per assicurarti di perdere è copiare ciò che stanno facendo i tuoi compagni. Poiché le carte vengono passate di volta in volta, puoi scommettere che i tuoi vicini cercheranno di negarti tutte le carte di cui hai ovviamente bisogno. Ecco perché un giocatore deve essere flessibile. Potresti davvero voler diventare un militare, ma se il giocatore con 2 punti dietro a te sta diventando fastidioso, stai pur certo che non vedrai mai una carta di quel tipo. Oppure, se stai seguendo la strada scientifica, puoi scommettere che la persona accanto a te sceglierà le carte scienza quando deciderà quale carta seppellire sotto la sua meraviglia.

Opinione Finale di 7 Wonders

7 Wonders è davvero un ottimo gioco di carte. Le sue meccaniche e regole semplici lo rendono un gioco alla portata di tutti. Adoro il concetto del passare la propria mano dopo ogni giocata aggiungendo un po di eccitazione e qualcosa di nuovo ogni round. 

Se stai cercando un gioco dal costo relativamente basso e leggero da provare, consiglio vivamente 7 Wonders. La strategia, il tempo di gioco e la meccanica unica lo rendono perfetto per ogni serata di gioco.

Acquista su amazon

Scheda Tecnica

Contenuto della confezione

Downloads

Altri giochi di carte

God of War: il gioco di carte

God of War: il gioco di carte

In God of War: il gioco di carte, i giocatori assumono il ruolo dei Norns, esseri mistici dai grandi poteri che stanno cercando di trovare un modo per fermare il Ragnarök. I giocatori possono scegliere uno dei numerosi eroi della serie di videogiochi God of War, come Kratos, Mimir, Atreus, Brok, Sindri e Freya, e cercare un modo per fermare la fine dl mondo.

Disney Villainous

Disney Villainous: che cattivo vuoi essere?

I cattivi, o meglio conosciuti come antagonisti, da sempre riescono a trovare un posto nel cuore di tutti, a volte sovrastando anche il personaggio principale (buono) della storia. In tutto ciò dobbiamo sicuramente ringraziare Disney, che è sempre stata in grado di creare personaggi cattivi di spessore, capaci di farci innamorare. Ecco quindi che grazie alla collaborazione tra quest’ultima e Ravensburger, nasce Disney Villainous, dove per una volta, i cattivi saranno i veri padroni della scena!

Harry Potter: Un Anno a Hogwarts

Harry Potter: Un Anno a Hogwarts! Inizia la competizione tra maghi!

Si ritorna nel mondo magico di J. K. Rowling grazie a Harry Potter: Un Anno a Hogwarts, un gioco da tavolo realizzato da Tobi Games e distribuito in Italia da Asmodee! In questo gioco di carte potrete vestire i panni dei vostri maghi preferiti, passando da Harry Potter fino a Draco Malfoy, dovrete affrontare gli altri studenti o potenti nemici, combattendo assieme ai vostri amici oppure in piena solitudine! A voi la scelta!

Throw Throw Burrito

Throw Throw Burrito: un modo divertente per colpire i vostri amici!

Dai creatori di Exploding Kittens arriva Throw Throw Burrito, un esilarante party game dove, oltre al classico mazzo di carte, troverete nella confezione due morbidissimi Burrito, simpatici e pronti per essere lanciati letteralmente addosso ai vostri amici! Vediamo nel dettaglio come funziona questa nuovo gioco di carte!

Diventa redattore!

Acquista su amazon